Detrazione del 65%:

Fino al 31 dicembre 2018 si potrà usufruire della detrazione fiscale del 65%, per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, di qualsiasi categoria catastale, per:

  • Installazione di pannelli solari per produrre acqua calda sanitaria
  • Sostituzione degli scaldacqua tradizionali (boiler elettrici) con quelli a pompa di calore
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza pari alla classe A e installazione contestuale di sistemi di termoregolazione evoluti
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza pari alla classe A (riduzione della detrazione al 50%)
  • Acquisto e posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti, fino a un valore massimo della detrazione di 100mila euro (l’intervento deve portare a un risparmio energetico almeno del al 20%)
  • Acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, acqua calda e climatizzazione.

Detrazione del 50%:

Fino al 31 dicembre 2018 si potrà usufruire della detrazione fiscale del 50%, per gli interventi di ristrutturazione degli edifici residenziali, per:

  • Acquisto, installazione e messa in opera di impianto fotovoltaico, a servizio della propria abitazione, con potenza massima di 20 kWp.
  • Rinnovamento e/o installazione degli impianti termici (caldaie / climatizzatori / ecc) ed elettrici, per la propria abitazione, purché non ricadano in interventi di manutenzione ordinaria.
  • Rinnovamento e/o installazione degli impianti termici (caldaie / climatizzatori / ecc) ed elettrici,  per le parti comuni degli edifici condominiali, anche se ricadenti negli interventi di manutenzione ordinaria.

 

Le detrazioni fiscali sono ripartite in 10 quote annuali di pari importo, senza nessun rimborso delle cifre eccedenti la propria capienza fiscale annuale.

E’ prevista la comunicazione degli interventi all’ENEA, entro 90 giorni dalla fine dei lavori, mediante portale web dedicato.

L’incentivo non è cumulabile con altri incentivi statali, come il conto termico.

 

Per maggiori informazioni su come ottenere gli incentivi contattaci.